Battuto dal Vento “FUKINAGASHI”

battuto dal vento stile bonsai

Lo stile Battuto dal vento

Rappresenta una variante dello stile SHAKAN , anche se alberi a tronco dritto possono essere educati in questo stile. Le caratteristiche essenziali dello stile Battuto dal Vento è di avere i rami piegati secondo un unico verso, per questo l’albero ha tutti i rami da una stessa parte del tronco questi poi hanno un andamento orizzontale. Esistono due varianti di questo stile: la prima rappresenta l’azione momentanea del vento su di un albero, la seconda mostra i risultati dell’azione prolungata del vento per anni ed anni sull’albero. Il tronco del bonsai “battuto dal vento” non deve mai trovarsi in posizione orizzontale .

Quando i rami sono educati in questo stile presentano delle curvature alla base dei medesimi che li indirizzano tuttibattuto dal vento stile bonsai 2 verso il lato interno del tronco, alcuni rami posti sul lato esterno se esistono dovranno essere lavorati a JIN. La chioma di questo stile avrà poca profondità mentre la vegetazione nell’insieme si concentrerà sull’estremità dei rami. Il tronco può presentare lungo il suo sviluppo una o più curve particolarmente accentuate. Questo stile presenta sempre forme esasperate quando si pone la finalità di riprodurre forme modellate dal vento nel tempo; nel caso lo stile indichi solo una momentanea influenza del vento il tronco può essere anche perfettamente dritto e lo stile si evidenzia solo nell’impostazione dei rami .

Quando il vento effettua un moderato intervento lo stile s’intuisce perché i rami non si trovano su di un solo lato del bonsai ma sono comunque asimmetrici rispetto alla presunta direzione nella quale essa spira. Lo stile FUKINAGASHI può essere applicato anche allo stile KENGAI

battuto dal vento stile bonsai 4 battuto dal vento stile bonsai 1 battuto dal vento stile bonsai 3

Battuto dal Vento “FUKINAGASHI” ultima modifica: 2015-04-16T09:44:10+00:00 da Indrit
Tags:  , , ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>