Concimazione del Bonsai (gli aspetti)

Concimazione del bonsai (gli aspetti)

La concimazione del Bonsai (gli aspetti da tenere in considerazione)

La concimazione del bonsai deve tenere conto d’alcuni aspetti importanti legati alla vita della pianta, questi possono essere così classificati:

1.  Periodo di vegetazione delle varie specie

Il periodo è determinato in linea di massima dalle fasce climatiche, queste circoscrivono le zone della superficie terrestre caratterizzate da uniformi condizioni della temperatura e delle precipitazioni nell’arco dell’anno solare. Le fasce climatiche, da cui provengono la quasi totalità delle specie usate per la costruzione dei bonsai, sono essenzialmente due:

  • le fasce temperate in cui esistono quattro stagioni ben distinte tra loro;
  • le fasce tropico- equatoriale in cui esistono due estesi periodi, uno arido e l’altro piovoso, chiamato “stagione delle piogge”.

Nella zona temperata le piante vegetano nel periodo marzo- ottobre. Il legno di queste piante presenta zonature annuali di accrescimento che evidenziano l’accrescimento estivo e l’accrescimento autunnale- primaverile, (non esiste una separazione tra la crescita autunnale e quella primaverile poiché quella invernale, a causa della stasi vegetativa, è inesistente).

Nella zona tropico- equatoriale non esiste separazione tra il legno prodotto nella stagione secca e quello della stagione umida, le eventuali zonature sono determinate da fattori che non necessariamente sono legati al tempo di sviluppo dell’albero.

2.  Limiti di temperatura

Gli alberi hanno limiti di vegetabilità che sono compresi tra temperature ben definite non solo per le singole specie, ma per l’intero regno vegetale. Il limite inferiore si situa nell’intorno dei 5/7°C., quello superiore si situa sopra i 35°C., all’esterno di quest’intervallo l’albero entra nella stasi vegetativa, quindi bisogna tenere in conto questa fase prima di procedere con la concimazione.

3.  Periodo di rinvaso

In questa fase il bonsai non necessita di concimi, ma di sostanze integratrici del terriccio di rinvaso. Ogni sostanza alimentare fornita al terreno di rinvaso deve avere un meccanismo di cessione che si attivi non prima di 15gg. dal trapianto.

4.  Stati di carenza nutrizionali

Sono spesso determinati da terreni vecchi ed impoveriti dei sali solubili per le frequenti annaffiature.

5.  Periodo di fioritura

Ti può interessare anche:

Le sostanze nutritive per i Bonsai (descrizione)

Concimazione del Bonsai (gli aspetti) ultima modifica: 2015-09-05T10:21:33+00:00 da Indrit

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>