Concime Olivo Bonsai (utilizzo Filo)

Concime Olivo (ulivo)

La concimazione dell’Bonsai di Olivo va effettuata esclusivamente nel periodo vegetativo (marzo-giugno e fine agosto-metà ottobre). utilizzando preferibilmente fertilizzanti a lenta cessione che apportano una cessione costante evitando l’eccessiva concentrazione di sali minerali. In inverno, come tutti i bonsai da esterno, non va concimato perché entra nella fase di letargo invernale.

Se si vuole utilizzare anche il concime liquido seguite questa programmazione: da aprile all’inizio di luglio, somministrare ogni 15 giorni il Concime Liquido Organico insieme al Concime Stimolante oppure, utilizzando il concime solido, una volta al mese, Concime Solido Organico più il Concime Stimolante. Dalla fine di agosto ad ottobre fertilizzare ogni 15 giorni con Concime Liquido Organico o con Concime Solido Organico. Due volte all’anno (in autunno e a fine inverno) somministrare Concime Solido Organico invece 3-4 volte all’anno è opportuno intervenire anche con la Soluzione Curativa Minerale se è possibile. Per stimolare la radicazione, utilizzare Concime Fluido Naturale Organico Minerale con vitamine B al posto del Concime Liquido Organico.

In alternativa usare concimazione che fornisca azoto, fosforo, potassio e molti altri microelementi, migliorando contemporaneamente le proprietà fisiche del suolo e la sua permeabilità. Ottimo il letame ben maturo prima della messa a dimora.

Applicazione del filo

Per l’avvolgimento del Bonsai di Olivo bisogna fare una distinzione tra esemplari molto giovani ed esemplari più maturi. Per quelli giovani, l’applicazione del filo non può essere effettuata fino al secondo o terzo anno. Superato questo periodo, il filo in alluminio ramato può essere applicato in qualsiasi periodo dell’anno, ricordandosi, però, che la corteccia di questa pianta è particolarmente delicata, perciò, prima di applicare il filo, è consigliabile avvolgere i rami con la rafia per evitare che rimangano segnati. Si avvolge con filo di alluminio ramato prima del riposo invernale fino alla germogliazione primaverile non si interverrà in alcun modo. Se si lascia il filo la stagione vegetativa vanno effettuati controlli ogni due settimane e se necessario, il filo va immediatamente tolto. Lo spessore del filo deve essere adeguato alla grandezza e alla flessibilità del ramo perciò, conviene disporre di misure diverse. Ricordarsi di avvolgere il filo con una angolazione di 45° (se le spire sono troppo ravvicinate il filo non tiene) partire avvolgendo i rami più grossi e arrivando ai più sottili. Se il filo applicato non riesce a tenere il ramo in posizione si può applicare un’altro filo, l’importante è non farli incrociare.

Alla fine della primavera è bene rimuovere il filo. Nel caso invece di Bonsai Olivo più maturi, si avvolge ogni due-tre anni nei periodi di riposo, applicando il filo di rame sui rami vecchi, mentre per i germogli nuovi si utilizza filo di alluminio ramato nel momento in cui il colore del ramo da verde comincerà a diventare violaceo. Questo è il periodo di formazione della parte legnosa, quindi sarà breve il tempo impiegato dai rami per fissarsi nella posizione corretta, perciò bisognerà fare più attenzione affinché il filo non incida la corteccia. Per direzionare i rami più vecchi, più difficili da piegare, si utilizzano tiranti e martinetti.

Ti può interessare (riguardo al Bonsai di Olivo) anche:

Esposizione

Annaffiatura

Potatura, Pinzatura e Defogliazione

Rinvaso e Terriccio

Parassiti, Malattie e Problematiche

Propagazione e Stili

Concime Olivo Bonsai (utilizzo Filo) ultima modifica: 2015-03-27T11:41:13+00:00 da Indrit

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>