Margotta Talea

tecnica margotta talea bonsai

La Margotta Talea

La margotta talea è’ un sistema misto tra la propaggine cinese e la talea classica. Si applica a quelle piante che pur producendo facilmente il callo cicatriziale, per un eccessivo apporto e ristagno di carboidrati sul lembo superiore dell’anellatura si induriscono impedendo ai primordi radicali di svilupparsi in iniziali radicali. La tecnica consiste nell’asportare la parte di branca margottata appena questa ha prodotto il callo cicatriziale e quindi trattarla come se fosse una talea.

Nella pratica bonsai la margotta è particolarmente usata perché presenta rispetto alle altre tecniche di riproduzione i seguenti vantaggi:

  • ridurre l’altezza di un albero troppo alto;
  • recuperare da un bel ramo sproporzionato un secondo bonsai;
  • recuperare la parte alta di un albero ben impostato a fronte di una parte bassa spoglia e mal andata;
  • ricavare più alberi da una sola pianta;
  • ottenere un bonsai già relativamente strutturato in breve tempo;
  • ottenere da alberi di grosse dimensioni per stili particolari.

Leggi anche:

La tecnica della Talea

Margotta Talea ultima modifica: 2015-09-24T16:01:57+00:00 da Indrit

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>