Propaggine semplice

tecnica di propaggine semplice bonsai

La tecnica del propaggine semplice

Questa tipologia di propaggine semplice si attua su branche di un anno a riposo. Si scelgono branche basse, flessibili, facili ad essere piegate nel terreno. All’inizio della primavera o nel tardo autunno quando la pianta è a riposo si effettua una prima piegatura verso terra, una seconda piegatura è effettuata a breve distanza dall’apice del ramo da propagginare. Questo viene poi fissato nel terreno con pioli o cavalletti di filo metallico rivestito. E’ bene procurare ferite, intaccature, anulazioni, o strozzature perchè queste stimoleranno l’emissione di radici. Questa tecnica può essere applicata anche ad alberi coltivati in vaso, le branche basali trattate saranno interrate in vasi diversi dal contenitore della pianta madre.

Le propaggini semplici fatte in primavera, di solito emettono una sufficiente quantità di radici già nel primo anno di coltivazione, possono quindi essere rimosse sia in autunno sia nella primavera successiva. E’ utile asportare le propaggini quando le piante sono in riposo vegetativo. Le propaggini operate in estate, sono rimosse nella primavera successiva, sempre prima della ripresa vegetativa, meglio ancora se si possono lasciare collegate alla pianta madre fino al termine dell’autunno successivo. Tutte le propaggini separate vanno trattate come le talee radicate.

Propaggine semplice ultima modifica: 2015-09-24T15:36:53+00:00 da Indrit

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>