SHARI, la tecnica di formazione

shari bonsai legna secca

Formazione di “SHARI”

Per shari s’intende il classico colpo di fulmine che abbia asportato una striscia di corteccia dal fusto, da un ramo o contemporaneamente da entrambi. Il nostro intervento ha lo scopo di dare alla pianta l’aspetto di un vecchio albero colpito dal fulmine. Contrariamente al la creazione di uno jin che ha come risultato la morte completa della parte trattata, nello shari la parte scortecciata non interferisce con il resto della corteccia rimasta che deve continuare ad alimentare tutta la pianta.

Generalmente lo shari si fa partendo da un ramo. L’asportazione della corteccia va portata finoshari bonsai legna secca corteccia ramo alla base dell’albero. Lo shari può anche interessare la parte superiore d’alcune radici del “nebari”. Nulla vieta inoltre che jin e shari coesistano sulla stessa pianta. Uno shari ben riuscito deve avere i bordi ben segnati dal callo cicatriziale, per cui quando si effettua la spellatura della parte da formare occorre limitarla con tagli netti.

La tecnica:

  • scegliere un albero che sia già stato parzialmente educato da qualche anno
  • eliminare parzialmente o totalmente, a seconda che s’intenda ottenere un ramo trattato a shari od a jin, il fogliame dal ramo .
  • spellare delicatamente la corteccia iniziando dal ramo, se s’intende trattare il ramo a shari si pratichino due incisioni con una lama affilata nella zona in cui s’intende scorticare il ramo.
  • seguire le incisioni lungo il tronco fino alla base dell’albero, quindi asportare la corteccia su tutta la lunghezza dell’incisione.

Il periodo migliore per eseguire l’operazione di scorticatura è quello in cui la pianta da la buccia ossia il periodo di massima circolazione di linfa cioè in primavera cosi non blocca la crescita del albero. In questo periodo il cambio è più irrorato e la corteccia si stacca con facilità.

shari bonsai legna secca troncoshari bonsai legna secca tronco rami

SHARI, la tecnica di formazione ultima modifica: 2015-06-17T18:36:47+00:00 da Indrit
Tags:  , , ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>